11^ giornata RN TA - MERIDIANA: 18-9 

Intervento di Lucio Oliva sabato 16 maggio 2015 19:24:00

La Rari capolista si aggiudica anche il secondo derby stagionale in serie C con un punteggio che ricorda abbastanza quello della gara d'andata che finì 6-16, ma un po' meno il suo andamento. I padroni di casa speravano di poter centrare con 4 giornate di anticipo la matematica certezza della promozione in serie cadetta, ma la sconfitta a Crotone (12-4) mette definitivamente fuori competizione la Sport Project mentre resta solitaria al secondo posto Dharma Casamassima vittoriosa in trasferta a Brindisi (7-9). La festa per la promozione è quindi rimandata almeno a sabato prossimo, quando basterà un punto in caso di sconfitta della seconda o una vittoria che sancirebbe la promozione a prescindere dagli altri risultati delle inseguitrici.



Veniamo al derby dei due mari. La Rari Nantes parte male, cadendo nella trappola del caos messa a punto dalla Meridiana che ha dalla sua meno tecnica ed esperienza e deve necessariamente contare su un gioco finalizzato più all'interdizione del gioco avversario che alla costruzione di gioco proprio. Finale del primo parziale in favore della Meridiana 2-3. Nel primo intervallo mister Sandro Sabato chiede ai propri atleti di riportare la partita su un livello tecnico più alto richiamandoli all'applicazione degli schemi che hanno portato la Rari Nantes in vetta alla classifica. Ripresa del gioco e già nei primi 30" la Rari rimette prima in pari i giochi e poi si porta in vantaggio, un vantaggio che manterrà ed incrementerà costantemente fino a fine gara. Il pesante parziale del secondo tempo, vinto per 7-1 dei padroni di casa, mette in chiaro i valori in acqua fatto di bel gioco e tanto nuoto. La partita si rivela spigolosa ai limiti del regolamento, in più momenti gli atleti rarinantini lamentano qualche colpo o trattenuta non sanzionata mentre gli animi in acqua a tratti sembrano scaldarsi, senza però mai portare ad episodi al di sopra delle righe. Anche il terzo parziale va a favore dei padroni di casa che iniziano a gestire il risultato con ampie rotazioni degli uomini in acqua dando spazio a tutti gli under 20 che hanno appena vinto il titolo regionale e che disputeranno a Napoli dal 24 al 26 maggio i quarti di finale nazionale . Nel quarto tempo la musica non cambia e non si distendono nemmeno gli animi: Oliva D., allontanato per tre falli protesta vistosamente con il direttore di gara che, a suo dire, non avrebbe punito in modo opportuno un colpo subito proprio nell'azione che ha condotto al terzo fallo grave. La gara si porta senza particolari affanni per la Rari Nantes alla sirena finale. A fine gara, come è sempre giusto che accada, gli atleti a bordo vasca si incrociano per stringersi le mani, salutarsi e complimentarsi: a parte la presenza in entrambe le formazioni di atleti che precedentemente avevano giocato per la squadra avversaria, in acqua si sono comunque incontrati e scontrati ragazzi che si conoscono da anni, per rapporti di amicizia che vanno ben oltre la pallanuoto.



Appuntamento dunque per la prossima gara casalinga contro gli storici avversari della Rari Nantes Auditore Crotone: nella gara di andata tutto si decise all'ultimo secondo in favore dei tarantini. Nel frattempo la formazione calabrese è cresciuta continuamente e vorrà sicuramente tentare uno sgambetto. L'augurio invece è che si possa ripetere quanto già vissuto nel 2007 quando, proprio contro il Crotone in una gara casalinga di fine stagione, la Rari Nantes vinse il primo campionato di questo ciclo di vittorie che dura fino ad oggi. Per esigenze di viaggio degli ospiti, la gara sarà giocata alle 13:00 e non nel canonico orario serale: la cittadinanza e gli appassionati sono attesi nell'impianto di via Bruno per sostenere i colori rossoblu in quella che potrebbe essere la giornata di festa per la terza promozione in B della Rari Nantes Taranto 1996.



RN Taranto 1996: Pantile, Grande, D'Addato, Conte 3, Carucci 1 (cap.), Cantarella 6, Schinaia 1, Matarrese 3, Oliva D. 1, Caricasole, Lampasso, Moccia 2, Oliva V. 1. Allenatore: Sabato. Superiorità numeriche: 3/14

Meridiana Waterpolo TA: Solito, Aprea 1, Valloni, Guarrasi, Lanzon, Selim 4 (cap.), D'Andria 2, Gammino, Di Mitri, Candia 1, Lazich 1, Rosa, Apicella. Allenatore: La Gioia. Superiorità numeriche: 4/14

 

Classifica: ( http://pallanuotopuglia.weebly.com/serie-c-girone-6.html )

I commenti su questo intervento sono chiusi.